MONGOLIA
 
Mongolia: Banca mondiale prevede crescita del 6,9 per cento nel 2019
 
 
Ulan Bator, 10 ott 13:27 - (Agenzia Nova) - Le prospettive a breve-medio termine per l'economia della Mongolia rimangono positive: la Banca mondiale prevede una crescita del 6,9 per cento quest'anno, in calo di 0,3 punti percentuali rispetto alla precedente stima di aprile. Lo riferisce l'agenzia ufficiale di stampa cinese "Xinhua". "Lo slancio di crescita è continuato nella prima metà del 2019, poiché il prodotto interno lordo è salito al 7,3 per cento dal 6,8 per cento nel 2018", ha dichiarato Jean-Pascal N. Nganou, economista mongolo, in una conferenza stampa in cui è stato presentato l'aggiornamento delle previsioni della Banca mondiale per l'area Asia-Pacifico. Secondo l'istituzione finanziaria, la robusta performance è stata ampiamente sostenuta da un forte settore carboniero e da maggiori investimenti privati. Tuttavia, ci sono alcuni rischi per la crescita economica mongola, tra cui l'incertezza politica, lo shock dei prezzi delle materie prime, le strozzature transfrontaliere, il ritardo nell'attuazione dei mega progetti e la lenta attuazione delle riforme del settore bancario. Inoltre, secondo la banca, la crescita economica del paese asiatico dovrebbe attenuarsi al 6,3 per cento nel 2020 e al 5,9 per cento nel 2021 a causa dei rischi sopra menzionati.
(Cip)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..