SPECIALE ENERGIA
 
Speciale energia: presidente parlamento egiziano su diga Gerd, acqua Nilo “linea rossa” per il paese
 
 
Il Cairo, 10 ott 14:00 - (Agenzia Nova) - Il mantenimento della quota delle acque del Nilo resta per l’Egitto una “linea rossa” a cui nessuna leadership potrà “mai rinunciare”. Lo ha dichiarato il presidente del parlamento egiziano, Ali Abdel Al, in una dichiarazione rilasciata ai media egiziani in merito al progetto voluto dell’Etiopia della Grande diga della rinascita (Gerd) la cui realizzazione rischia di ridurre le quote idriche a disposizione dei paesi della valle del Nilo: Sudan ed Egitto. Secondo Abdel Al, l’Egitto non ha tuttavia ancora esaurito le possibilità di risolvere il contenzioso con Addis Abeba attraverso la diplomazia e il diritto internazionale: “Ci sono molti mezzi pacifici nel diritto internazionale che l'Egitto non ha ancora utilizzato”. Nei giorni scorsi i colloqui tecnici tra i funzionari dei tre paesi sono saltati a seguito del rifiuto da parte dell’Etiopia della proposta egiziana includere un attore esterno come mediatore dei colloqui. "L'acqua del Nilo resta una linea rossa e nessuna leadership potrebbe mai rinunciare a una sola goccia", ha sottolineato Abdel Al. (Cae)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..