UCRAINA
 
Ucraina: Zelensky nega pressioni ricevute durante telefonata con Trump
 
 
Kiev, 10 ott 11:48 - (Agenzia Nova) - Il presidente ucraino Volodymyr Zelensky non ha ricevuto alcuna pressione in merito alle forniture di armamenti e all'indagine sul caso Burisma nel corso della conversazione telefonica avuta con l'omologo Usa Donald Trump. "Nella nostra conversazione telefonica non sono state messe in relazione le forniture di armi e la compagnia Burisma. Non c'è stato alcun ricatto, perchè questo non era tema della nostra conversazione", ha spiegato Zelensky nel corso della conferenza stampa tenuta oggi a Kiev e ripresa in diretta televisiva. Il presidente ucraino ha sottolineato come il suo obiettivo fosse quello di dare nuovo slancio alle relazioni bilaterali con gli Stati Uniti, durante il colloquio con Trump. "L'unico tema legato alla telefonata era il fatto che dovevamo incontrarci. Presto ci sarebbe stata questa riunione, volevo presentare al presidente Usa la mia giovane squadra di collaboratori", ha aggiunto Zelensky, evidenziando come l'obiettivo fosse quello di mostrare a Trump come la retorica sull'Ucraina quale "paese di corrotti" apparisse sbagliata.
(Res)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..