Esteri
Mostra l'articolo per intero...
 
I fatti del giorno - Medio Oriente
 
 
Roma, 10 ott 12:00 - (Agenzia Nova) - Siria: condanna dei paesi arabi a offensiva turca, fa eccezione il Qatar - Si registra una condanna quasi unanime dei paesi arabi all'offensiva militare della Turchia nel nord della Siria. Arabia Saudita, Egitto, Emirati Arabi Uniti, Kuwait, Bahrein, Giordania, Iraq, Algeria e altri paesi hanno condannato l'operazione turca, mentre il Qatar è rimasto in silenzio. L'agenzia di stampa del Qatar ha dichiarato in una breve notizia che l'emiro del Qatar, lo sceicco Tamim bin Hamad, "ha telefonato al presidente turco, con il quale ha rivisto le relazioni strategiche tra i due paesi fratelli, oltre a discutere degli ultimi sviluppi regionali e internazionali, in particolare gli ultimi eventi in Siria". L'Arabia Saudita ha invece condannato l'offensiva lanciata dall'esercito turco nel nord-est della Siria, ha detto un funzionario del ministero degli Esteri di Riad. Il funzionario ha affermato che l'aggressione turca è una palese violazione dell'unità, dell'indipendenza e della sovranità dei territori siriani. "Il Regno è preoccupato per questa aggressione e la considera una minaccia per la pace e la sicurezza regionali", ha aggiunto, sottolineando la necessità di garantire la sicurezza del "fraterno popolo siriano, la stabilità, la sovranità e l'integrità territoriale della Siria”, secondo una dichiarazione rilasciata dall’agenzia di stampa ufficiale saudita “Spa”. Da parte sua, il ministero degli Affari esteri e della cooperazione internazionale degli Emirati Arabi Uniti ha affermato che "questa aggressione rappresenta uno sviluppo pericoloso e un'aggressione flagrante e inaccettabile contro la sovranità di uno Stato arabo fraterno in violazione delle norme del diritto internazionale". (segue) (Res)
TUTTE LE NOTIZIE SU..