FINESTRA SUL MONDO
 
Finestra sul mondo: Ue, la difficile audizione di Goulard al Parlamento europeo
 
 
Parigi, 10 ott 11:33 - (Agenzia Nova) - Per Sylvie Goulard, nominata commissario europeo al Mercato interno, l’audizione al Parlamento europeo del 2 ottobre è stata particolarmente complicata. Lo scrive il quotidiano francese “Les Echos”, spiegando che Goulard è rimasta sorpresa dalla violenza degli attacchi condotti dai parlamentari incaricati di esaminare il suo dossier. A pesare sulla testa dell’ex eurodeputata c’è soprattutto l’inchiesta in corso sugli impieghi fittizi all’Europarlamento che ha coinvolto suo partito, il Mouvement democrate (MoDem). A questo si aggiunge poi la collaborazione effettuata con il think tank statunitense Berrgruen tra il 2013 e il 2016, nel periodo in cui era parlamentare europea. Nonostante gli sforzi, Goulard non è riuscita a convincere la commissione. In merito agli impieghi fittizi, l’ex ministro della Difesa ha affermato che si trattava di “un problema di risorse umane”, mentre la consulenza a Berggruen era volta a “promuovere l’integrazione europea”. La commissione ha deciso di rimandare Goulard a una seconda audizione prevista per questa mattina. Il trattamento riservato al neo-nominato commissario europeo in realtà aveva come obiettivo ultimo il presidente francese Emmanuel Macron, grande sostenitore di Goulard. Il Partito popolare europeo (Ppe) non ha digerito l’influenza esercitata da Macron nella nomina di Ursula von der Leyen a presidente della Commissione europea. “Per il Ppe si tratta di tenere un prigioniero nella grande battaglia delle nomine”, afferma una fonte diplomatica. (Sit)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..