EGITTO-ETIOPIA
Mostra l'articolo per intero...
 
Egitto-Etiopia: premier Mabdouli su stop negoziati Gerd accusa Addis Abeba, assunta posizione radicale (3)
 
 
Il Cairo, 10 ott 09:40 - (Agenzia Nova) - Una posizione simile a quella di Mabdouli è stata espressa ieri da Tefera Beyen, consigliere presso il ministero delle Risorse idriche, dell'irrigazione e dell'energia etiope. Intervenendo ad un incontro pubblico organizzato ad Addis Abeba dall'Ufficio del Consiglio nazionale per il coordinamento della partecipazione pubblica, Beyen ha affermato che la nuova proposta egiziana relativa al riempimento della Grande diga della rinascita (Gerd) “ha oltrepassato la linea rossa tracciata dall'Etiopia”. Beyen ha informato i partecipanti sulla serie di colloqui trilaterali in corso tra Etiopia, Sudan ed Egitto, sottolineando che il nuovo approccio proposto dall'Etiopia rappresenta una “ingiustificata negazione” dei progressi compiuti nel dialogo tecnico trilaterale e viola l'accordo firmato dai tre paesi nel 2015. “(La proposta) va anche contro il consenso e le richieste dell'Etiopia e del Sudan, incide negativamente sulla cooperazione sostenibile tra le parti, mina l'ampia opportunità di dialogo tecnico tra i tre paesi e interrompe lo spirito positivo di cooperazione”, si legge in un comunicato diffuso dal ministero la scorsa settimana. (segue) (Cae)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..