Esteri
Mostra l'articolo per intero...
 
I fatti del giorno - Nord Africa
 
 
Roma, 09 ott 17:00 - (Agenzia Nova) - Libia: possibile rinvio Conferenza Berlino dopo intensificarsi degli scontri a sud di Tripoli - Circolano da alcune ore voci circa un possibile rinvio della Conferenza di Berlino sulla Libia, prevista inizialmente a novembre, che la Germania sta preparando. Secondo quanto riporta l'emittente televisiva libica "218 Tv", si parla di un rinvio a dicembre a causa della mancanza di volontà di alcune parti del Consiglio di presidenza libico di Tripoli, e in particolare dei Fratelli musulmani, di sedersi al tavolo del dialogo con il generale Khalifa Haftar, comandante dell'Esercito nazionale libico (Lna). A cinque mesi dall'avvio dell'offensiva di Haftar su Tripoli non si riesce a riprendere il dialogo e questo in particolare dopo che questa mattina le forze di Haftar hanno lanciato una nuova offensiva, intensificando gli scontri nella zona di al Azizia e di al Suani, nella parte sud di Tripoli. Inoltre, i media libici questa mattina parlavano di un altro ostacolo sul cammino della Conferenza di Berlino legato alle pressioni esercitate dal premier Fayez al Sarraj di invitare anche il Qatar alla conferenza. Intanto, fonti del ministero degli Esteri di Berlino hanno fatto sapere ieri, 8 ottobre, che la Germania è disponibile a ospitare la conferenza internazionale sulla Libia che dovrebbe tenersi a Berlino “prima di Natale”. In precedenza, il governo federale aveva fatto sapere che la riunione si sarebbe tenuta a novembre prossimo. La conferenza di Berlino sulla Libia è parte del piano dell'ultimo piano di stabilizzazione elaborato dall'inviato dell'Onu nel paese, Ghassan Salamé. L'iniziativa prevede il cessate il fuoco tra il Governo di accordo nazionale libico del primo ministro Fayez al Sarraj e l'autoproclamato Esercito nazionale libico del generale Khalifa Haftar, una conferenza internazionale senza le parti in conflitto in Libia e un summit tra le fazioni in conflitto nel paese nordafricano. (segue) (Res)
TUTTE LE NOTIZIE SU..