SPECIALE DIFESA
 
Speciale difesa: Spagna, ministero Interno sostituirà 5.000 agenti catalani in caso di disobbedienza
 
 
Madrid, 09 ott 15:45 - (Agenzia Nova) - Il piano della Guardia civile spagnola, in caso di disobbedienza della polizia regionale catalana (“Mossos”) dopo la sentenza della Corte suprema sui 12 leader indipendentisti arrestati, prevede in casi estremi un sollevamento in "blocco" degli agenti e la supervisione delle sfere più alte. Le forze di sicurezza statali hanno lavorato per due anni su un piano di emergenza per intervenire sulla polizia regionale catalana in caso di disobbedienza. Come scrive oggi il quotidiano “El Mundo”, il presidente ad interim del governo spagnolo, Pedro Sanchez, è disposto ad attivare la legge sulla sicurezza nazionale in caso di aggravamento della tensione in Catalogna in vista della sentenza, che arriverà a giorni, sul futuro dei 12 leader indipendentisti accusati di ribellione, malversazione e sedizione per aver promosso il referendum illegale del 1 ottobre 2017. Il governo potrebbe contemplare l'elaborazione di un decreto presidenziale per assumere il controllo immediato del Mossos d'Esquadra. Questa possibilità, tuttavia, appare remota vista la collaborazione negli ultimi mesi "molto soddisfacente" con la polizia catalana e in particolare con il nuovo direttore generale Pere Ferrer. In caso di emergenza vi sarebbe comunque un secondo piano che prevede una "supervisionare" del lavoro della polizia catalana, senza rimuovere i comandanti di Mossos, da parte delle forze di sicurezza e degli organismi preposti. (Res)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..