SIRIA
 
Siria: Sassoli, molto preoccupato per azione militare turca
 
 
Bruxelles , 09 ott 15:16 - (Agenzia Nova) - Il presidente del Parlamento europeo, David Sassoli, si è dichiarato "molto preoccupato per le voci di una possibile azione militare turca nel nord della Siria". Sassoli ha ribadito il suo "no a qualsiasi azione unilaterale della Turchia che metterebbe a rischio la pace e arreca ulteriori sofferenze alla popolazione civile già martoriata da anni di violenze e di sofferenze". Sulla situazione in Siria, gli eurodeputati del Partito democratico hanno scritto in una nota di guardare "con enorme preoccupazione a quello che sta accadendo al confine tra la Turchia e la Siria" di chiedere "che la Nato, l'Unione europea e l'Italia non rimangano inerti osservatori, ma mettano in campo tutte le iniziative diplomatiche possibili, a partire dal coinvolgimento dell'Onu, per evitare una pericolosa escalation". Secondo gli eurodeputati, "il ritiro della presenza americana, annunciato e poi parzialmente rettificato, può infatti aprire uno scenario destabilizzante per l'intera area, a partire da uno sciagurato intervento militare turco, che Erdogan non nasconde in alcun modo. L'autoritarismo e la politica guerrafondaia del governo turco rappresentano un pericolo per la pace, la stabilità e il benessere dei popoli che abitano il Medioriente e il Mediterraneo". Gli eurodeputati hanno aggiunto: "L'obiettivo principale di questo attacco è in realtà quello stesso popolo curdo che il governo turco definisce come terrorista, ma a cui in realtà dobbiamo la sconfitta dell'Isis. Il senso di democrazia e libertà e il coraggio del popolo curdo non possono essere calpestati dalla comunità internazionale", hanno proseguito. "Anche per questo, prima che le armi abbiano già iniziato a tuonare, occorre mettere in campo ogni strumento diplomatico che impedisca un'azione militare dalle conseguenze tragiche ed imprevedibili", hanno concluso. (Beb)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..