MIGRANTI
 
Migranti: Lamorgese, Europa dovrà rispondere anche ad altri Paesi
 
 
Lussemburgo, 08 ott 18:08 - (Agenzia Nova) - Nel parlare di immigrazione, oggi al Consiglio Affari interni si è parlato anche degli arrivi in altri Paesi, come in Grecia, e l'Europa dovrà dare risposte anche agli altri. Lo ha detto il ministro degli Interni, Luciana Lamorgese, al termine del Consiglio degli Affari Interni a Lussemburgo. "Oggi la Grecia poneva il problema degli arrivi che loro hanno soprattutto nelle isole. Ovviamente, pur apprezzando lo sforzo che noi facciamo, poi ognuno pensa ai problemi che ha in casa propria. E poiché c'è stato un aumento esponenziale di arrivi dalla Turchia, erano molto preoccupati", ha detto. "Abbiamo considerato che ci sono degli arrivi anche in altri Paesi, che non sono solo quelli del Mediterraneo centrale e che l'Europa dovrà dare risposte anche agli altri Paesi. Ma l'incontro era finalizzato all'esame del nostro testo. Però, parlando di immigrazione, si è parlato anche di quello che avviene negli altri Paesi", ha proseguito. In merito ai tempi delle trattative, il ministro ha spiegato che non c'è ancora l'ordine del giorno del Consiglio europeo di dicembre, ma che "faremo di tutto perché se ne parli, è nostro interesse, abbiamo fatto tutto un percorso che vorremmo vedere chiuso". Sulle ripercussioni economiche, il ministro ha ricordato "quello che è sempre stato detto a livello di Europa" e cioè che "chi non parteciperà, poi avrà conseguenze di carattere economico. E su questo ci faremo parte anche noi. Perché l'immigrazione, che sia in Italia, in Grecia, sia in altri Paesi, non dimentichiamo la rotta balcanica" tocca più Paesi. "Ci sono quindi vari aspetti e vari territori. Dobbiamo operare tutti insieme perché se l'Europa esiste esiste nel complessivo", ha concluso. (Beb)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..