GIUSTIZIA
Mostra l'articolo per intero...
 
Giustizia: Cedu rigetta ricorso Italia su ergastolo ostativo (4)
 
 
Bruxelles, 08 ott 16:26 - (Agenzia Nova) - Secondo la Corte, la personalità di un detenuto condannato non è rimasta invariata dal momento della commissione del reato. Potrebbe evolversi nel corso della sua sentenza, come riflesso nel processo di risocializzazione, che ha permesso alle persone di rivedere criticamente il loro passato criminale e ricostruire la loro personalità. Per farlo, i detenuti condannati dovevano sapere cosa dovevano fare per essere considerati per il rilascio. Infine, la Corte ha ritenuto che la mancanza di collaborazione con le autorità giudiziarie abbia provocato una presunzione di pericolosità che ha privato Viola di qualsiasi prospettiva realistica di rilascio. Pertanto, la Corte ha ritenuto che l'ergastolo inflitto a Viola limiti le sue prospettive di rilascio e che non rispetti i requisiti dell'articolo 3. Questo non significa che venga offerta al richiedente la prospettiva di un rilascio imminente, ma che l'Italia dovrà rivedere la sua legislazione in materia di ergastolo ostativo. (Beb)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..