FAMIGLIA
 
Famiglia: De Palo a "la Repubblica", vittoria solo quando sarà sconfitta denatalità
 
 
Roma, 08 ott 09:02 - (Agenzia Nova) - Gigi De Palo, 42 anni, presidente del Forum delle Famiglie, porta avanti la bandiera dell'assegno unico da due anni. È soddisfatto? II tema è al centro del dibattito politico. "Saremo contenti - spiega in una intervista a "la Repubblica" - quando queste risorse finiranno nelle tasche delle famiglie italiane. Il successo è far ripartire il Paese, sconfiggere la denatalità, non le chiacchiere". Teme che si possa rimandare anche stavolta? "L'anno della famiglia non può essere sempre il prossimo. Il patto per la natalità che abbiamo lanciato due anni fa oramai è condiviso da tutti: destra, sinistra, centro. Sono tutti d'accordo sull'assegno unico. Perché allora non si accelera?". "Quello che chiediamo è sostenibile - prosegue -: a costo zero per lo Stato. Ma spetta alla politica scegliere come riorganizzare i sussidi esistenti e a chi dare priorità. Fare figli è la seconda causa di povertà in Italia. Uno scandalo". Voi suggerite di trasferire gli 80 euro dai lavoratori ai figli. Non è un'operazione neutra. Molti ci perderebbero. "Dobbiamo scegliere se avere in tasca 80 euro oggi o una pensione dignitosa domani. I ragazzi a cui andrebbero quei soldi sono gli stessi che pagherebbero pensioni, welfare e sanità anche a chi non ha potuto o voluto mettere al modo un figlio. C'è una solidarietà intergenerazionale che dobbiamo riscoprire. Poi se la politica trova altri vie per recuperare i 10 miliardi siamo i primi a rallegrarcene". Sarebbe un vero guadagno? "Riceviamo centinaia di mail ogni giorno di famiglie che non riescono ad arrivare a fine mese, di giovani che vanno all'estero. Queste risorse aiuterebbero a cambiare mentalità, ad avere speranza in uno Stato che non abbandona le famiglie, ma investe sudi loro. Ne sono sicuro, sarebbe una spinta incredibile sui consumi e sulla fiducia", conclude De Palo. (Rin)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..