SIRIA
Mostra l'articolo per intero...
 
Siria: imminente operazione turca apre nuovo fronte, Onu esprime “preoccupazione” (4)
 
 
Ankara, 07 ott 18:24 - (Agenzia Nova) - “C’è una frase che diciamo sempre: possiamo intervenire in qualsiasi momento senza preavviso”, ha insistito Erdogan parlando stamane ai giornalisti ad Ankara dopo che ieri gli Stati Uniti hanno dato il via libera all'intervento militare della Turchia. “Non è più possibile per noi tollerare ulteriormente le minacce di questi gruppi terroristici", ha dichiarato Erdogan facendo riferimento allo Stato islamico e ai militanti curdo-siriani delle Unità di protezione del popolo, considerati da Ankara un ramo del gruppo terroristico Partito dei lavoratori del Kurdistan (Pkk). Erdogan ha inoltre affermato che la Turchia lavorerà con i governi europei per trattare la situazione degli esponenti dello Stato islamico di nazionalità straniere che sarebbero attualmente sotto il controllo delle forze curde. E in mattinata il suo portavoce Kalin ha negato esplicitamente una delle letture più in voga in questi giorni a proposito della “zona di sicurezza”, ovvero l’intenzione della Turchia di imporre cambiamenti demografici lungo la frontiera settentrionale della Siria diluendo la presenza curda attraverso il reinsediamento dei profughi arabi. (segue) (Res)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..