Esteri
Mostra l'articolo per intero...
 
I fatti del giorno - Nord Africa (2)
 
 
Roma, 07 ott 17:00 - (Agenzia Nova) - Tunisia: il leader della Corrente democratica si prepara a fare “un’opposizione responsabile” - Il segretario generale della Corrente democratico (Attayar), Mohamed Abbou, ha annunciato oggi sulla sua pagina Facebook che il suo partito è pronto a fare “un’opposizione responsabile”. “Il popolo tunisino ha scelto di non metterci al primo posto per formare il governo. In accordo con la nostra visione di uno Stato forte e giusto, accettiamo questa scelta e faremo un'opposizione seria e responsabile, come avevamo promesso", ha annunciato Abbou. Parlando all’emittente “Mosaique Fm”, Ghazi Chaouachi, portavoce del partito, ha confermato le parole del segretario generale, aprendo però ad eventuali alleanze. "Avremo un blocco parlamentare rispettabile con 18-20 deputati. È certo che ci saranno negoziati per formare una maggioranza. Se ci sarà una maggioranza che ci piace, che è in grado di risolvere i problemi che il paese sta attraversando e di costruire una nuova Tunisia, ne faremo parte per il bene del paese. I nostri elettori ci hanno eletto per governare", ha detto Chaouachi. “Sarà impossibile fare una coalizione con Qalb Tounes o Ennahda, ma potremmo far parte di una composizione in grado di soddisfare tutti. Non parlo di seggi o di posizioni ministeriali, ma di un programma per far uscire il paese dalla crisi", ha aggiunto,il portavoce, aprendo alla possibilità di un “appoggio esterno” al prossimo governo. Secondo il portavoce di Attayar, infine "una dissoluzione del parlamento sarebbe catastrofica”. La Tunisia, a suo dire, “non sosterrà le nuove elezioni". (segue) (Res)
TUTTE LE NOTIZIE SU..