DIFESA
Mostra l'articolo per intero...
 
Difesa: premier bulgaro Borisov respinge accuse di corruzione su acquisto F-16
 
 
Sofia, 07 ott 15:48 - (Agenzia Nova) - Il primo ministro bulgaro, Bojko Borisov, ha respinto seccamente le accuse di “corruzione” o di presunte attività di lobbying rispetto all’acquisto della Bulgaria dei caccia F-16 dagli Stati Uniti. “Non si è mai parlato, di qualcosa che assomiglia persino alla lontana a lobbyng o corruzione”, ha dichiarato Borisov ad un evento organizzato a Sofia dalla Camera di commercio statunitense in Bulgaria. Lo riferisce l’agenzia di stampa “Focus News Agency”. "Abbiamo comprato ai nostri piloti il meglio di questa classe prodotta nel mondo. Non siamo stati tentati di pagare di meno per gli F-16 israeliani, come i romeni hanno fatto acquistando vecchi aerei portoghesi", ha aggiunto il premier bulgaro. "Accusarci di fare pressioni per un accordo tra il governo bulgaro e quello statunitense, è stato meschino", ha affermato il capo di governo. "Ho avuto incontri, colloqui con il presidente (Donald) Trump, con il capo del dipartimento, con il vice segretario di Stato Sullivan, e abbiamo sempre mantenuto un orientamento geostrategico e la forza della Bulgaria al primo posto”, ha concluso al riguardo il primo ministro che ha invece sottolineato come l'acquisto dei caccia consentirà all'Aeronautica militare bulgara di affrontare con successo le nuove sfide del settore. (segue) (Bus)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..