SPECIALE DIFESA
 
Speciale difesa: India, Kashmir, leader arrestato della Conferenza nazionale incontra delegazione di partito
 
 
Nuova Delhi, 07 ott 16:00 - (Agenzia Nova) - Farooq Abdullah, presidente della Conferenza nazionale del Jammu e Kashmir (Nc), e il figlio Omar, vicepresidente, entrambi ex capi del governo dello Stato indiano, arrestati due mesi fa in concomitanza con la revoca dello statuto speciale decisa da Nuova Delhi, hanno incontrato ieri a Srinagar, separatamente, una delegazione del loro partito. Davinder Singh Rana, che ha guidato la delegazione, ha poi dichiarato che non può iniziare alcun processo politico senza la liberazione dei leader detenuti. Mehbooba Mufti, presidente del Partito democratico popolare (Pdp), anche lei ex capo del governo statale agli arresti, ha smentito, invece, attraverso il suo account Twitter, gestito dalla figlia Iltija, la notizia circolata sui media di una riunione del Pdp in programma oggi nella sua residenza. I tre politici sono i nomi di spicco di un lungo elenco di persone arrestate in base al Jammu and Kashmir Public Safety Act (Psa), la legge del 1978 sulla pubblica sicurezza che consente alle autorità di detenere persone senza processo e senza incriminazione per un periodo fino a due anni per prevenire atti illeciti. (Inn)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..