TUNISIA
Mostra l'articolo per intero...
 
Tunisia: Ghannouchi, “non siamo felici di vedere Karoui in carcere” (2)
 
 
Tunisi, 07 ott 14:50 - (Agenzia Nova) - I sondaggisti danno in vantaggio il movimento musulmano rispetto al partito del tycoon Karaoui. Entrambi i partiti hanno rivendicato la vittoria, ma bisognerà attendere lo scrutinio finale annunciato dall’Istanza superiore indipendente per le elezioni (Isie). Secondo il centro sondaggi dell’istituto Sigma, Ennahda (“Rinascita” in arabo) è in vantaggio con il 17,5 per cento dei voti, seguito da Qalb Tounes ("Cuore della Tunisia") con il 15,6 per cento delle preferenze. A debita distanza tutte le altre formazioni politiche con il Partito dei destuoriani liberi (formazione vicina al passato regime di Ben Ali) sul gradino più basso del podio con il 6,8 per cento. Al quarto posto la coalizione Al Karama (“Dignità”, accusata di essere vicina ai radicali islamici) con il 6,1 per cento, seguita dai social-democratici di Attayar ("Corrente democratica") con il 5,1 per cento. Seguono il Movimento popolare (coalizione dei partiti di sinistra) con il 4,9 per cento, Tahya Tounes (“Viva la Tunisia”, il partito di stampo laico-modernista del premier uscente Youssef Chahed), il movimento della società civile Aich Tounsi con il 2,6 per cento e Al Badil Ettounsi (“Alternativa tunisina”, il partito dell’ex premeir Mehdi Jomaa) con il 2,1 per cento. Fanalino di coda Nidaa Tounes, il partito fondato dal defunto presidente della Repubblica, Beji Caid Essebsi, uscito vincitore alle ultime consultazioni legislative del 2014. (segue) (Tut)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..