ECUADOR
Mostra l'articolo per intero...
 
Ecuador: Moreno, mano ferma per cambiare il paese ma dialogo per mettere fine a violenze (2)
 
 
Quito, 07 ott 13:01 - (Agenzia Nova) - Il governo di Lenin Moreno aveva decretato il 3 ottobre lo stato di emergenza in tutto il paese per garantire "ordine, tranquillità e sicurezza" contro il "caos" generato dall'ondata di proteste di piazza esplose negli ultimi giorni e dallo sciopero indetto dal sindacato dei trasporti. Al centro del reclamo dei manifestanti è il pacchetto di riforme economiche presentato dal governo, che prevede tra le altre cose la liberalizzazione del prezzo delle benzine. Iniziativa che ha portato in breve a far lievitare anche del 100 per cento i costi dei carburanti alla pompa. Le proteste che sono seguite, con le forze di sicurezza dotate di maggiori poteri, hanno portato all'arresto di circa 370 persone. Le cronache parlano anche della morte di un manifestante, investito da un camion apparentemente responsabile di una manovra pericolosa. (segue) (Brb)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..