MIGRANTI
 
Migranti: ministro Interno tedesco, rischio ondata profughi “ancora più grande del 2015”
 
 
Berlino, 07 ott 12:17 - (Agenzia Nova) - Con i controlli esterni alle frontiere dell'Ue, “dobbiamo fare di più per aiutare i nostri partner europeo, che abbiamo lasciato soli per troppo tempo” di fronte alla gestione della questione migratoria. In caso contrario, “assisteremo a un'ondata di profughi come nel 2015, se non ancora più grande”. È quanto affermato dal ministro dell'Interno tedesco, Horst Seehofer, il quale ha aggiunto che, con la presidente designata della Commissione europea Ursula von der Leyen, “faremo di tutto” affinché nell'Ue non si ripeta una crisi dei rifugiati come quella di quattro anni fa. A tal fine, ha proseguito il ministro dell'Interno tedesco, “ho chiesto l'appoggio del cancelliere Angela Merkel”. Nelle giornate di oggi e domani, 7 e 8 ottobre, il Consiglio Giustizia e Affari interni a Lussemburgo prenderà in esame il piano di Seehofer per il meccanismo provvisorio di emergenza per la redistribuzione nell'Ue dei migranti soccorsi lungo la rotta del Mediterraneo centrale. Al momento, gli Stati membri che partecipano all'iniziativa sono, oltre alla Germania, Italia, Francia e Malta. Al Consiglio Giustizia e Affari interni, i quattro paesi intendono coinvolgere altri membri dell'Ue nel piano per la redistribuzione dei migranti proposto da Seehofer. (Geb)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..