UE
Mostra l'articolo per intero...
 
Ue: Consiglio adotta misure per migliore protezione informatori (3)
 
 
Bruxelles, 07 ott 11:15 - (Agenzia Nova) - Tra gli elementi principali c'è anche quello che amplia la platea dei profili che potrebbero acquisire informazioni sulle violazioni in un contesto lavorativo, ad esempio i lavoratori dipendenti, compresi funzionari pubblici a livello nazionale e locale, volontari e tirocinanti, membri senza incarichi esecutivi, azionisti, e così via. Anche l'ambito di applicazione si allarga: le nuove norme copriranno settori quali gli appalti pubblici, i servizi finanziari, la prevenzione del riciclaggio, la salute pubblica e così via. Il Consiglio ha specificato che, per motivi di certezza del diritto, un elenco di tutti gli strumenti legislativi dell'Ue che vi rientrano è allegato alla direttiva, ma gli Stati membri possono andare oltre tale elenco nell'attuare le nuove norme. Si prevedono, inoltre, misure di sostegno e di protezione degli informatori perché le norme introducono garanzie per proteggere gli informatori dalle ritorsioni, quali la sospensione, la retrocessione e l'intimidazione. Anche coloro che assistono gli informatori, come colleghi e parenti, sono protetti e, su questo fronte, la direttiva comprende un elenco delle misure di sostegno che saranno adottate a favore degli informatori. (segue) (Beb)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..