CIPRO
Mostra l'articolo per intero...
 
Cipro: ministero Esteri greco, nuove perforazioni Ankara contro “ogni senso di legalità” (4)
 
 
Nicosia, 04 ott 17:21 - (Agenzia Nova) - Il ministero degli Esteri di Nicosia ha diramato lo scorso 20 settembre una nota in cui ha ricordato che i diritti alle attività di perforazione e di sfruttamento nel blocco 7 della Zona economica esclusiva (Zee) di Cipro spettano allo stesso paese, ma ciò non pregiudica i diritti di alcuno Stato terzo, compresa la Turchia. La nota è arrivata come risposta alle dichiarazioni del portavoce della diplomazia turca, Hami Aksoy. Quest’ultimo ha criticato le autorità cipriote per avere firmato nuovi accordi con le compagnie energetiche Total e Eni validi per le licenze di esplorazione nel blocco 7. Secondo Aksoy, Cipro avrebbe dimostrato perseveranza nel confermare la sua "posizione irresponsabile". Da parte sua, il ministero degli Esteri cipriota ha affermato che la ricchezza naturale di un paese appartiene allo Stato e la responsabilità della sua gestione spetta al suo governo a beneficio di tutti i suoi cittadini. (segue) (Res)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..