SPECIALE DIFESA
 
Speciale difesa: anti-terrorismo, Regno Unito e Stati Uniti firmano un accordo per lo scambio di dati
 
 
Londra, 04 ott 15:45 - (Agenzia Nova) - D'ora in poi le forze di polizia e le agenzie di intelligence di Regno Unito e Stati Uniti potranno avere rapido accesso alle informazioni in reciproco possesso sulle comunicazioni elettroniche di terroristi, mafie e criminali in "colletto bianco": lo scambio di dati di intelligence tra i due paesi sarà infatti garantito da un accordo formale, il primo del genere; come riferisce in particolare il quotidiano economico "Financial Times", l'accordo è stato firmato ieri giovedì 3 ottobre dalla ministra dell'Interno britannica, Priti Patel, e dal procuratore generale degli Stati Uniti, William Barr, che in questi giorni è in visita a Londra. Il trattato tra l'altro obbligherà i giganti statunitensi del web come Facebook, Google e Twitter, a trasmettere prontamente alle forze dell'ordine del Regno Unito i contenuti di e-mail, SMS e messaggi scambiati da individui sospettati di gravi crimini; ovviamente altrettanto saranno chiamate a fare le aziende tecnologiche britanniche se richieste da polizia e servizi segreti degli Stati Uniti. Il giornale della City di Londra sottolinea che si tratta di un importante passo in avanti nella cooperazione contro le reti criminali e terroristiche internazionali, perché fino a questo momento erano necessari dai sei mesi ai due anni perché le forze dell'ordine di uno dei due paesi potessero avere accesso alle informazioni digitali in possesso dell'altro: secondo funzionari di polizia citati dal quotidiano, grazie al nuovo accordo di "mutua assistenza legale" quei tempi di attesa potranno ridursi a poche settimane se non addrittura a pochi giorni; solo per fare un esempio, il "Financial Times" ricorda come nella seconda metà dello scorso anno Facebook abbia ricevuto un pò più di 7 mila richieste simili da parte delle autorità del Regno Unito. (Res)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..