ROMANIA
 
Romania: disavanzo bilancio salito al 2,1 per cento del Pil dopo primi 8 mesi 2019
 
 
Bucarest, 04 ott 13:14 - (Agenzia Nova) - Il disavanzo del bilancio consolidato in Romania è salito al 2,1 per cento del Prodotto interno lordo dopo i primi otto mesi di quest'anno, a 4,61 miliardi di euro. Lo riferisce il ministero delle Finanze pubbliche romeno con un comunicato. Tra gennaio e luglio, il bilancio generale consolidato ha registrato un saldo negativo di 3,82 miliardi di euro, rispettivamente l'1,76 per cento del Pil. Nei primi otto mesi dell'anno scorso, l'esecuzione del bilancio ha indicato un deficit di 3,03 miliardi di euro, rispettivamente l'1,54 per cento del Pil. Secondo il ministero delle Finanze, rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente, si registrano aumenti dei contributi assicurativi (15,8 per cento), imposta sugli utili (14,3 per cento), Iva (1,6 per cento), accise (8,9 per cento), entrate non fiscali (5,7 per cento). Le spese per beni e servizi sono aumentate del 14,8 per cento rispetto ai primi otto mesi dell'anno precedente. Le spese di assistenza sociale sono aumentate del 10,7 per cento rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente, influenzata principalmente dall'aumento del punto pensione del dieci per cento a decorrere dal primo luglio 2018. L'obiettivo di deficit di bilancio per quest'anno è il 2,76 per cento del Pil. (Rob)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..