MIGRANTI
Mostra l'articolo per intero...
 
Migranti: Mitsotakis su aumento sbarchi, “sono migranti non rifugiati” (6)
 
 
Atene, 04 ott 12:23 - (Agenzia Nova) - I difficili rapporti tra Atene e Ankara non aiutano a migliorare la situazione, per via delle irrisolte questioni bilaterali aperte ma soprattutto alla luce della recente “minaccia” del presidente turco, Recep Tayyip Erdogan, di “aprire le porte” ai rifugiati siriani, nel caso in cui l’Unione europea non dovesse offrire ulteriore aiuto finanziario alla Turchia, dopo l’accordo sulla gestione dei flussi migratori raggiunto il 20 marzo del 2016 tra Ue e Turchia. Questo prevedeva, tra i diversi punti, che tutti i nuovi migranti irregolari in viaggio verso le isole greche sarebbero dovuti tornare in Turchia. Ma proprio l’aumento degli arrivi in Grecia ha portato il premier Kyriakos Mitsotakis, a convocare il Consiglio dei ministri. Dalla riunione sono emerse delle novità, tra cui un ulteriore rafforzamento dei controlli alle frontiere turche e dei pattugliamenti via mare e la creazione di nuove strutture “recintate” per quelle persone, cui è stata rifiutata la richiesta di asilo politico o che non hanno diritto allo status di rifugiati. (segue) (Gra)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..