POLONIA
 
Polonia: Nik, banche polacche in grado di fare i conti con conseguenze sentenza Ue su mutui
 
 
Varsavia, 04 ott 11:51 - (Agenzia Nova) - Il settore bancario polacco sarà in grado di sopportare le ripercussioni della recente sentenza europea sui mutui contratti in valuta straniera. Lo ha chiarito l'Autorità di vigilanza finanziaria polacca (Nik), ripresa dall'emittente "Polskie Radio". La Corte di giustizia europea ha recentemente stabilito che la normativa Ue non impedisce l'annullamento dei contratti di mutuo in valuta straniera. Il verdetto è stato ricevuto con favore dai polacchi che hanno contratto in passato mutui in franchi svizzeri e hanno sofferto la forte rivalutazione della moneta elvetica su quella polacca, cosa che ha reso proibitivo ripagare i mutui.

Per costoro si tratta comunque di una vittoria solo a metà: la rinegoziazione dei mutui dovrà avvenire infatti caso per caso rivolgendosi alla giustizia polacca. Alcuni commentatori mettono in guardia sulla capacità delle banche polacche di sopportare il colpo e sulla possibilità che la rampante crescita economica del paese possa risentirne. Tuttavia, il Nik ridimensiona i rischi e parla di un capitale di base delle banche che le rende assolutamente capaci di assorbire potenziali perdite. Questo riduce il rischio sistemico e consente di restare fiduciosi sulla tenuta del sistema finanziario, economico e del settore bancario. (Vap)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..