CULTURA
Mostra l'articolo per intero...
 
Cultura: Ghobash (Emirati) al Lubec, scelto di accogliere chi è diverso da noi (2)
 
 
Lucca, 04 ott 10:44 - (Agenzia Nova) - Nel quadro di questa ottica, lo scorso febbraio papa Francesco "è stato accolto negli Emirati insieme al rettore dell'antica università islamica di Al Azhar, Ahmed al Taieb, con cui ha firmato il documento sulla fratellanza umana che mira a unirci tutti in una cultura di reciproco rispetto", ha proseguito Ghobash. Durante la visita, il Papa ha celebrato una messa pubblica nella capitale Abu Dhabi, ha ricordato. "Tutto questo deve essere considerato nel quadro dei conflitti interni all’Islam degli ultimi 30 anni – ha aggiunto -. Al Qaeda, Stato islamico, i Fratelli musulmani e altre forze fondamentaliste e di opposizione hanno cercato di imporre le proprie visioni radicali al resto delle varie e variegate espressioni dell’Islam. Questi gruppi rifiutano l’idea che vi sia un non-musulmano sul territorio della Penisola araba”. Secondo il rappresentante dell’esecutivo emiratino, “invitando e accogliendo il Papa, il governo ha sottolineato chiaramente che noi vivremo in un mondo in cui ci accettiamo l’un l’altro, in cui diamo il benvenuto agli ospiti, in cui proteggiamo e celebriamo gli amici”. In quest’ottica, Ghobash ha dichiarato: “Il governo ha dimostrato che il nostro Islam non è la forma ristretta e paranoica a cui aderiscono i radicali. La nostra comprensione è ampia, generosa e accogliente". (segue) (Res)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..