UE
Mostra l'articolo per intero...
 
Ue: Eurostat, eccedenza conto corrente a 40,9 miliardi di euro in secondo trimestre 2019
 
 
Bruxelles, 04 ott 11:06 - (Agenzia Nova) - Il conto corrente della bilancia dei pagamenti dell'Unione europea a 28 ha registrato un avanzo di 40,9 miliardi di euro (pari all'1 per cento del Pil) nel secondo trimestre del 2019, in calo rispetto a un avanzo di 47,4 miliardi (pari all'1,2 per cento del Pil) del primo trimestre del 2019 e a un avanzo di 67,6 miliardi (pari all'1,7 per cento del Pil) del secondo trimestre del 2018. Questo secondo le stime di Eurostat, l'Ufficio di statistica dell'Unione europea. Nel secondo trimestre del 2019, rispetto al primo trimestre del 2019, l'eccedenza del conto merci è aumentata (+32,4 miliardi di euro rispetto a +16,6 miliardi di euro), mentre le eccedenze dei servizi (+25,7 miliardi di euro rispetto a +47,3 miliardi di euro) e il conto del reddito primario (+3,5 miliardi di euro rispetto a +5,4 miliardi di euro) sono entrambi diminuiti. Il disavanzo del conto dei redditi secondari è diminuito (-20,7 miliardi di euro rispetto a -21,8 miliardi di euro). Il deficit del conto capitale è cresciuto (-19,1 miliardi di euro rispetto a -9,2 miliardi di euro). (segue) (Beb)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..