Esteri
Mostra l'articolo per intero...
 
I fatti del giorno – Europa orientale (2)
 
 
Roma, 02 ott 17:00 - (Agenzia Nova) - Ucraina-Stati Uniti: Putin, nulla di compromettente nella conversazione Trump-Zelensky - Il Cremlino non ravvisa un contenuto particolarmente compromettente nella conversazione tra i presidenti di Stati Uniti e Ucraina, Donald Trump e Volodymyr Zelensky: il capo dello Stato Usa ha semplicemente chiesto all’omologo di verificare eventuali casi di corruzione. È il parere espresso dal presidente russo Vladimir Putin nel quadro della Settimana dell'energia russa iniziata oggi a Mosca. Mercoledì scorso, la Casa Bianca ha pubblicato una trascrizione della conversazione telefonica tra i due presidenti avvenuta il 25 luglio scorso. "Da quello che sappiamo, non vedo nulla di compromettente. Il presidente Trump ha chiesto all’omologo di indagare su possibili casi di corruzione tra ex dipendenti dell'amministrazione Usa: in linea di principio, qualsiasi capo dello Stato dovrebbe farlo. Tutti dovrebbero sapere. Comunque, negli Stati Uniti, le persone hanno il diritto di sapere se i dipendenti dell'ex amministrazione sono rimasti coinvolti o meno in fatti di corruzione", ha dichiarato Putin, sottolineando che non ci sono elementi che facciano pensare a delle pressioni di Trump su Zelensky. (segue) (Res)
TUTTE LE NOTIZIE SU..