CIPRO
Mostra l'articolo per intero...
 
Cipro: presidente Anastasiades, Akinci ha cambiato idea su termini per ripresa negoziati (4)
 
 
Nicosia, 02 ott 15:48 - (Agenzia Nova) - Il presidente cipriota ha inoltre osservato che “mentre sono in corso gli sforzi per riprendere il processo negoziale”, le recenti azioni della Turchia non solo violano il diritto internazionale, ma “compromettono gravemente l'obiettivo di creare un ambiente favorevole per negoziati significativi”. Il capo di Stato si è poi chiesto se fosse possibile per gli sforzi del segretario generale delle Nazioni Unite avere successo mentre la Turchia parallelamente “viola i diritti sovrani della Repubblica di Cipro” nella sua Zona economica esclusiva (Zee) e enla piattaforma continentale riconosciuta a livello internazionale. Anastasiades ha anche fatto riferimento al recente annuncio da parte del ministro esteri turco, Mevlut Cavusoglu, di riaprire il quartiere abbondanato di Varosha a Famagosta. Secondo il presidente cipriota, il suo distinto status è stato riconosciuto in tutte le relazioni del segretario generale e delle operazioni delle Nazioni Unite a Cipro. Il quadro per il reinsediamento della città chiusa da parte dei suoi legittimi abitanti sotto gli auspici delle Nazioni Unite è stato fissato come una priorità sia dall'accordo di alto livello del 1979 tra i leader delle due comunità sia dalle risoluzioni 550 e 789 del Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite. “Tutti questi sviluppi rendono il ruolo della Forza di mantenimento della pace delle Nazioni Unite a Cipro e l'adempimento del suo mandato più necessario che mai", ha affermato ancora Anastasiades. (segue) (Res)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..