IRAQ
Mostra l'articolo per intero...
 
Iraq: morto un terzo manifestante ferito nelle proteste di ieri (4)
 
 
Baghdad, 02 ott 15:38 - (Agenzia Nova) - Lo scorso 23 settembre, due razzi lanciati lanciato contro la Zona verde di Baghdad sono caduti a circa un chilometro dall'ambasciata degli Stati Uniti. Secondo quanto riferito dalla stampa statunitense, diversi testimoni all'interno della zona fortificata, dove si trovano diverse le missioni diplomatiche tra cui quella Usa, hanno detto di aver sentito le sirene dell'ambasciata statunitense suonare in tutta l'area due volte durante la notte. Un terzo missile sarebbe caduto nel fiume Tigri. Si è trattato del secondo attacco da maggio, quando un razzo fu lanciato sempre nella Zona verde, atterrando vicino al complesso dell'ambasciata Usa. In quell'occasione furono ritenute responsabili le milizie sostenute dall'Iran a Baghdad. L'attacco si era inserito nel quadro delle crescenti tensioni fra Usa e Iran. Il fragile governo di Baghdad è alleato di entrambe le parti e ha lottato per rimanere neutrale nel conflitto. All'inizio di quest'anno, gli Stati Uniti hanno ordinato al personale non essenziale di abbandonare le proprie posizioni diplomatiche in Iraq dopo una presunta minaccia dall'Iran. (Irb)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..