SPECIALE DIFESA
 
Speciale difesa: Taiwan, Ufficio sicurezza nazionale, altri due alleati passeranno alla Cina prima di elezioni 2020
 
 
Taipei, 02 ott 16:00 - (Agenzia Nova) - Il capo dell'Ufficio di sicurezza nazionale (Nsb) di Taiwan, Chiu Kuo-cheng, ha confermato oggi che la Cina avrebbe cercato di attirare fino a due alleati diplomatici dell'isola prima delle elezioni del gennaio 2020. Lo riferisce la stampa taiwanese che spiega che il Consiglio di sicurezza nazionale dell'isola ha presentato un rapporto in tal senso ai leader del governo il 23 settembre, ma oggi, mercoledì 2 ottobre, Chiu ha detto ai legislatori che potrebbe confermare l'analisi. Il mese scorso, nel giro di una settimana, le Isole Salomone e Kiribati hanno deciso di interrompere le relazioni diplomatiche con Taipei e di instaurare rapporti con Pechino, portando il numero totale di alleati ufficiali di Taiwan a 15. Chiu ha affermato che la proiezione secondo cui altri uno o due alleati opteranno per lasciare Taiwan si basa su fatti a seguito di ricerche e analisi condotte dall'Nsb e dal ministero degli Affari esteri, secondo il "Liberty Times". I rapporti dei media hanno indicato Haiti come una possibilità, con conflitti interni continui e la presenza di truppe di mantenimento della pace dalla Cina come fattori importanti. Chiu ha affermato che l'Nsb sta monitorando tutti i potenziali scenari, tra cui quello che Pechino adotti misure ancora più severe per Taiwan, come limitare i voli delle compagnie aeree dell'isola, tagliare i legami finanziari o abrogare l'accordo quadro di cooperazione economica (Ecfa). (Cip)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..