SPECIALE DIFESA
 
Speciale difesa: Francia-Germania, accordo in vista per i gruppi industriali coinvolti nel Mgcs
 
 
Parigi, 02 ott 15:30 - (Agenzia Nova) - L’azienda francese Nexter e quelle tedesche Krauss-Maffei Wegmann e Rheinmetall Nexter sono vicine a un accordo che dovrebbe permettere di sbloccare il Main Ground Combats System (Mgcs), progetto franco-tedesco per lo sviluppo di un carro armato del futuro finito in un’impasse a causa del blocco imposto dal Parlamento di Berlino. Lo riferisce il quotidiano francese “La Tribune” citando fonti concordanti. I dettagli devono ancora essere stabiliti, ma l’accordo potrebbe essere siglato prossimamente. Nel 2018 Francia e Germania hanno firmato una lettera di intenti per avere una base di partenza comune. Le tre aziende di divideranno in parti uguali la responsabilità dei lavori per la realizzazione del carro armato. Inizialmente le autorità franco-tedesche avevano comunicato ai tre gruppi un documento che prevedeva il 50 per cento dei lavori a Nexter, il 25 per cento a Rheinmetall e il 25 per cento a Krauss-Maffei. L’amministratore delegato di Rheinmetall, Armin Papperger, ha contestato la suddivisione chiedendo una fetta più grande. A questo si è aggiunto poi la commissione di bilancio del Bundestag che ha bloccato il progetto. (Res)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..