SPECIALE DIFESA
 
Speciale difesa: Marina Usa e saudita discutono minaccia iraniana dopo attacchi a petroliere
 
 
Washington, 02 ott 15:00 - (Agenzia Nova) - Il capo del comando centrale delle forze navali degli Stati Uniti, il viceammiraglio Jim Malloy, ha incontrato il comandante delle forze navali reali saudite (Rsnf) per rafforzare le difese contro l'aggressione iraniana, dopo gli attacchi alle infrastrutture petrolifere saudite. Lo si è appreso ieri, 1 ottobre, da un comunica stampa del comando centrale delle forze navali statunitensi. Il viceammiraglio Malloy si è recato a Rihad per incontrare il viceammiraglio Fahad al Ghofaily e l'ambasciatore statunitense John Abizaid, domenica 29 settembre, per discutere degli sforzi regionali per rafforzare le difese contro l'Iran, ha affermato il comando centrale. "Questa visita è stata un'opportunità per discutere i nostri reciproci sforzi futuri per coordinare la difesa contro provocazioni e attacchi", ha dichiarato Malloy. Gli Stati Uniti hanno incolpato l'Iran per l'attacco con droni avvenuto il 14 settembre contro due impianti petroliferi sauditi. Teheran ha sempre negato ogni responsabilità. Giorni dopo gli attacchi a due importanti infrastrutture petrolifere del Regno, l'Arabia Saudita ha annunciato di aver deciso di aderire alla coalizione di sicurezza marittima guidata dagli Stati Uniti che mira a garantire la libertà di navigazione e il passaggio sicuro attraverso il Golfo Persico. (Was)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..