MIGRANTI
 
Migranti: Lamorgese, serve risposta coordinata e condivisa a livello europeo
 
 
Roma, 02 ott 14:07 - (Agenzia Nova) - L’Italia ritiene necessaria una risposta “coordinata e condivisa” in Europa rispetto al tema delle migrazioni, con l’obiettivo di “mettere a punto una strategia efficace in grado di coniugare il necessario rigore contro i trafficanti di esseri umani, il rispetto dei diritti fondamentali e i principi di solidarietà alla base dell’integrazione europea”. Lo ha detto oggi il ministro dell’Interno, Luciana Lamorgese, in un’audizione alle commissioni Affari costituzionali e Politiche dell'Unione europea del Senato, in seduta congiunta con le omologhe commissioni della Camera dei Deputati, in vista della riunione del Consiglio dell'Ue in materia di Giustizia e Affari interni in programma il 7 e 8 ottobre a Lussemburgo. E’ proprio verso questo mix di rigore e solidarietà che si muove, secondo Lamorgese, la dichiarazione comune d’intenti firmata lo scorso 23 agosto a Malta con i colleghi Michael Farrugia (Malta), Horst Seehofer (Germania), Christophe Castaner (Francia) e Maria Ohisalo (Finlandia, Paese che ha la presidenza di turno Ue) più il greco Dimitris Avramopoulos, che è il commissario Ue per gli Affari interni. “Pur costruita su un impianto volontaristico, (l’intesa di Malta) rappresenta un indiscutibile, deciso passo in avanti verso un sistema di gestione del fenomeno (migratorio) più equo e bilanciato”, ha detto ancora il ministro dell’Interno dell'Italia. “Si tratta di un progetto pilota la cui efficacia andrà monitorata e implementata laddove necessario”, ha aggiunto Lamorgese, auspicando un’ampia adesione al pre-accordo di La Valletta da parte degli altri Stati membri dell’Unione. (Asc)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..