ENERGIA
 
Energia: Iraq, esportati a settembre 107,3 milioni di barili di petrolio
 
 
Baghdad, 02 ott 11:36 - (Agenzia Nova) - Le esportazioni di petrolio dell’Iraq hanno raggiunto nel mese di settembre quota 107,3 milioni di barili per un valore complessivo di 6,3 miliardi di dollari ad un prezzo al barile di 59 dollari. Lo ha annunciato oggi il portavoce del ministero del Petrolio iracheno, Assem Jihad, citando i dati della compagnia Iraqi Oil Marketing (Somo). Il dato è in calo del 3,9 per cento rispetto ai 111,7 milioni di barili di petrolio esportati nel mese di agosto. Secondo quanto riferito da Jihad le esportazioni provenienti dai giacimenti dell’Iraq centrale e meridionale ed esportati dai terminal petroliferi di Bassora si sono attestate a 103 milioni di barili. I volumi di petrolio estratti dai giacimenti situati nella provincia settentrionale di Kirkuk ed esportatati attraverso il porto turco di Ceyhan si sono attestati intorno ai 3,1 milioni di barili. Dai giacimenti di Qayyarah, nella provincia di Ninive, sono stati esportati 877 mila barili di petrolio. Infine Jihad ha precisato che le esportazioni verso la vicina Giordania si sono attestate a 221 mila barili nel mese di settembre. I volumi di esportazione giornaliera sono stati pari a 3,5 milioni di barili al giorno dal porto di Bassora, 106 mila attraverso l’oleodotto Kirkuk-Ceyhan, 29 mila dal giacimento di Qayyarah, mentre le esportazioni giornaliere verso la Giordania si sono attestate intorno ai 7 mila barili.

(Irb)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..