BRASILE
Mostra l'articolo per intero...
 
Brasile: Viana (Pt) a "il Manifesto", il miglior avversario di Bolsonaro sono lui e la sua famiglia (2)
 
 
Roma, 02 ott 09:24 - (Agenzia Nova) - "Stiamo vivendo - dice in una intervista a 'il Manifesto' - un momento politico asfissiante, un incubo, soprattutto per gli indios e le popolazioni dell'Amazzonia. A noi che viviamo nella regione dell'Acre, ricorda il momento della morte di Chico Mendes, la gravità di quel momento tragico. C'è un disprezzo impressionante per le popolazioni indigene da parte del governo Bolsonaro, la volontà di cancellare tutte le tutele costituzionali, delegittimare la Funai, l'ente statale che dovrebbe salvaguardare le terre demarcate, anche se il Tribunale federale per il momento ha bloccato questo tentativo, ritenuto anticostituzionale". "Una politica - aggiunge - che al contrario protegge i grilleiros, i grandi proprietari terrieri, che adesso possono andare in giro armati e sparare, far valere le proprie ragioni con l'uso delle armi. E un inferno per chi vive a contatto con queste persone, per gli indios, per i lavoratori agricoli delle fazende, il governo incita alla distruzione delle foreste come ai tempi della dittatura, c'è un progetto di legge per dimezzare le terre demarcate dei popoli indigeni e quelle in concessione ai coltivatori diretti delle cooperative, per darle ai grandi affaristi". (segue) (Res)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..