KIRGHIZISTAN
Mostra l'articolo per intero...
 
Kirghizistan: avvocato difensore dei diritti umani vince il Premio Nansen per rifugiati dell’Unhcr (2)
 
 
Roma, 02 ott 09:15 - (Agenzia Nova) - "Quella di Azizbek Ashurov è una storia di straordinaria risolutezza e tenacia", ha dichiarato Filippo Grandi, Alto commissario delle Nazioni Unite per i rifugiati. "La sua dedizione alla causa per porre fine all'apolidia in Kirghizistan – un risultato conseguito in partenariato col governo kirghiso e altri attori in tutto il Paese – rappresenta un valido esempio del potere che ha ogni singolo individuo di ispirare e mobilitare azioni collettive". Al tempo dell'Unione sovietica, in assenza di frontiere interne, le persone potevano circolare in tutta l'Asia centrale con documenti validi internamente, acquisire la residenza e sposarsi. In seguito alla dissoluzione dell'Urss nel 1991 e alla formazione di Stati nuovi, in molti si sono ritrovati bloccati tra i confini di nuova istituzione, spesso con passaporti sovietici divenuti non validi o comunque senza poter provare dove fossero nati. In tutta la regione, compreso il Kirghizistan, ciò ha comportato che centinaia di migliaia di persone divenissero apolidi. (segue) (Com)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..