MALESIA
 
Malesia: oltre 200 container di rifiuti illegali bloccati nei porti del paese
 
 
Kuala Lumpur, 02 ott 05:57 - (Agenzia Nova) - Un enorme numero di container contenenti rifiuti importati illegalmente in Malesia si trova bloccato nei porti del paese. Si tratta di container che il ministro dell’Energia, dell’ambiente del mutamento climatico malese, Yeo Bee Yin, ha ordinato ad aprile di rispedire nei loro paesi d’origine, dopo che le autorità li hanno rinvenuti in centri di smaltimento illegali. Le autorità malesi faticano però a tracciare l’origine dei container, che dunque sono bloccati nel paese. “A complicare ulteriormente le cose, è perlopiù impossibile rintracciare anche le parti che hanno importato il materiale e lo hanno ricevuto in Malesia”, secondo una fonte industriale citata dalla stampa di quel paese. Tale difficoltà sarebbe legata al fatto che gli stabilimenti di smaltimento illegali erano gestiti da cittadini stranieri che hanno lasciato il paese. Non è chiaro infine se il governo malese abbia allocato fondi per l’invio dei container nei paesi d’origine, che anche laddove rintracciati rifiutano di prestare la loro collaborazione. (Fim)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..