BRASILE
Mostra l'articolo per intero...
 
Brasile: esercito divulga dati dell'intervento militare in difesa dell'Amazzonia (4)
 
 
Brasilia, 01 ott 23:57 - (Agenzia Nova) - Lo stato brasiliano di Amazzonia ha registrato un numero di incendi superiore alla media del periodo anche nel mese di settembre 2019. Secondo quanto reso noto ieri, 30 settembre, dall'Istituto brasiliano di ricerca spaziale (Inpe) nello stato, tra il giorno 1 e il giorno 28 settembre, si sono registrati 2.913 roghi. A settembre del 2018 si erano registrati 2.682 roghi. Tuttavia negli altri otto stati brasiliani che ospitano parte della foresta pluviale amazzonica (Acre, Amapa, Maranhao, Mato Grosso, Para, Rondonia, Roraima e Tocantins) in settembre si è avuta un'inversione di una tendenza sul numero di incendi rispetto alla media del periodo. A livello nazionale comunque settembre 2019 ha registrato più focolai attivi rispetto a settembre 2018. Fino al 28 settembre, ci sono stati 51.747 incendi nel paese, il 22 per cento in più rispetto ai 42.251 roghi registrati nello stesso periodo dell'anno scorso. Il bioma principalmente colpito dagli incendi è stato il Pantanal, immensa pianura alluvionale ritenuta la più grande zona umida del mondo. Tra il primo gennaio e il 28 settembre si sono registrati infatti 5.937 incendi rispetto ai 1.388 nello stesso periodo dell'anno precedente, per un aumento del 327 per cento dei roghi totali. A causa della enorme crescita del numero di incendi nel Pantanal gli stati brasiliani di Mato Grosso (sul cui territorio ricade anche la foresta amazzonica) e il Mato Grosso del Sud, hanno dichiarato lo stato di emergenza. Nel solo Mato Grosso do Sul sono stati già registrati 3.115 incendi questo mese, rispetto ai 1.782 dello scorso anno. Nel bioma del Cerrado, savana tropicale caratterizzata da una grande biodiversità di fauna e flora (Goias, Tocantins, Mato Grosso, Mato Grosso do Sul, Minas Gerais, Bahia, Maranhao, Piaui, Rondonia, Paraná, San Paolo e Distretto Federale) a settembre si è registrato un aumento del 62 per cento degli incendi in rispetto allo stesso mese dello scorso anno. Tra il giorno 1 e il 28 settembre sono stati infatti contati 22.832 focolai, quasi il doppio rispetto a quanto verificato nello stesso periodo dell'anno precedente: 11.467. Uno degli stati particolarmente colpiti è quello di Goias, che ha registrato un totale di 4.124 record, con un aumento del 285 per cento rispetto agli stessi giorni di settembre dello scorso anno: 1.070. (segue) (Brb)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..