BRASILE
Mostra l'articolo per intero...
 
Brasile: Petrobras vende concessioni campi petroliferi terrestri nel bacino di Potiguar (4)
 
 
Brasilia, 01 ott 23:16 - (Agenzia Nova) - La strategia di ottimizzazione del portafoglio aziendale che prevede la liquidazione di società e partecipazioni all'estero e in attività marginali e secondarie per potersi concentrare esclusivamente sull'estrazione petrolifera di petrolio pre-sal acque profonde e ultra profonde è già iniziata. Petrobras prevede la dismissione di numerose società collegate alla compagnia statale, attraverso la quale Petrobras prevede di raccogliere 21 miliardi di dollari entro la fine di quest'anno per ripianare i propri conti in rosso. Nella prima metà dell'anno, Petrobras ha già raccolto altri 15 miliardi di real (3,3 miliardi di euro) con la vendite di attività firmate e completate, comprese le transazioni firmate nel 2018 e completate entro giugno 2019. Il 28 giugno, Petrobras ha ufficialmente iniziato le operazioni per la cessione di quattro raffinerie di petrolio in tutto il paese. Si tratta della raffinerie Abreu e Lima nello stato del Pernambuco, della Landulpho Alves nello stato di Bahia della Getulio Vargas nello stato del Paraná e della Alberto Pasqualini nello stato del Rio Grande do Sul. Insieme nel 2018 le quattro strutture rappresentavano il 8,2 per cento della capacità di produzione di derivati in Brasile per una produzione pari a 212,6 milioni di barili di petrolio equivalente. L'azienda attualmente è responsabile di quasi il 100 per cento della capacità di raffinazione in Brasile e prevede di vendere altre quattro, per un totale di otto, delle sue 13 raffinerie entro i prossimi 24 mesi. (segue) (Brb)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..