BRASILE
Mostra l'articolo per intero...
 
Brasile: Petrobras vende concessioni campi petroliferi terrestri nel bacino di Potiguar
 
 
Brasilia, 01 ott 23:16 - (Agenzia Nova) - La compagnia petrolifera statale brasiliana Petrobras ha annunciato oggi, 1 ottobre, di aver firmato i contratti per la vendita di campi petroliferi terrestri nel bacino di Potiguar, nello stato di Rio Grande do Norte, nella regione nord-orientale del Brasile. Le attività estrattive di Potiguar sono state vendute alla società Central Resources do Brasil Producao de Petroleo Ltda per 7,2 milioni di dollari, da pagare per intero alla chiusura della transazione. Si tratta in particolare delle concessioni relative ai pozzi petroliferi di Ponta do Mel e Redonda, entrambi nello stato di Rio Grande do Norte. Poco prima, questa mattina, la Petrobras trasferito allo stato uruguaiano le concessioni e le corrispondenti azioni delle società "Distribuidora de Gas de Montevideo Sa" e "Conecta Sa". Secondo quanto riferito in comunicato ufficiale del governo di Montevideo, l'operazione è stata portata avanti "in base a quanto stipulato dall'accordo transazionale firmato lo scorso 16 luglio dal presidente della repubblica orientale dell'Uruguay, Tabaré Vazquez, e dal presidente di Petrobras, Roberto Castello Branco". In quell'occasione Vazquez aveva annunciato che il governo uruguaiano avrebbe rinunciato all'uso del tribunale arbitrale per impedire il ritiro unilaterale di Petrobras e che a sua volta Petrobras avrebbe rinunciato a qualsiasi reclamo contro l'Uruguay cedendo le sue concessioni allo Stato uruguaiano. (segue) (Brb)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..