ROMANIA
Mostra l'articolo per intero...
 
Romania: bocciatura Plumb per Commissione Ue nuova "vittoria" per Iohannis in vista presidenziali (3)
 
 
Bucarest, 01 ott 18:25 - (Agenzia Nova) - La commissione giuridica del parlamento europeo ha espresso quasi gli stessi voti contro i due candidati bocciati: 13 hanno giudicato “non adatta” al mandato la Plumb mentre 7 erano favorevoli alla sua candidatura; 12 a 8 il rapporto nel caso di Trocsanyi. La scorsa settimana la candidata della Romania, già ministro del Lavoro, è stata convocata in audizione davanti la commissione per rispondere in merito a due prestiti, per un valore totale di quasi un milione di euro, che non avrebbe inserito nella sua dichiarazione finanziaria originale esaminata dagli eurodeputati. In particolare, l’organismo parlamentare europeo ha chiesto numi su una donazione di 800 mila lei romeni (circa 170 mila euro) al Psd tramite un prestito da una "persona fisica che opera professionalmente nell'area del turismo". I deputati hanno detto che non è chiaro come "questo prestito debba essere restituito in modo aperto e trasparente”, secondo una lettera inviata al presidente del Parlamento David Sassoli la scorsa settimana. Per quanto riguarda invece l’ex ministro della Giustizia ungherese, sono stati rilevati i collegamenti tra uno studio legale da lui fondato e il lavoro svolto per il governo di Budapest. Rispetto ai rilievi posti dalla commissione giuridica, Plumb ha spiegato in una lettera, citata oggi dal portale “Politico.eu”, di aver offerto due appartamenti di sua proprietà in Romania al suo creditore come rimborso del prestito. (segue) (Rob)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..