RIFORME
 
Riforme: M5s, finalmente in Italia un numero di parlamentari come nel resto d'Europa
 
 
Roma, 01 ott 14:55 - (Agenzia Nova) - Il Movimento cinque stelle, in un post pubblicato sul blog delle Stelle, scrive che "non vogliamo più che l'Italia si distingua in negativo dagli altri Stati su questioni come sprechi, inefficienze o privilegi. Con il taglio di 345 parlamentari possiamo adeguarci ai più virtuosi standard internazionali. Perché l'Italia è uno dei Paesi con più poltrone al mondo. Niente di paragonabile a quello che succede in Stati che, nonostante le grandi dimensioni, hanno un numero di parlamentari inferiore. Ad esempio: in Germania il Parlamento conta circa 700 membri; nel Regno Unito 650; in Francia 577; in Spagna 558 e negli Stati Uniti 535 membri. E allora perché gli italiani devono ancora 'mantenere' quasi mille politici di tasca propria, assieme ai relativi stipendi, rimborsi spese, spese di staff? Con la nostra riforma", prosegue il post, "i senatori diventano 200 e i deputati 400, con un risparmio di 1 miliardo di euro in due legislature. E' un altro motivo, anzi, un altro miliardo di motivi, per essere riconosciuti a livello internazionale come un Paese all'avanguardia, facendo un passo avanti dopo gli altri risultati già ottenuti da quando il M5s è al governo. Obiettivi raggiunti, ad esempio con lo 'Spazzacorrotti', la legge che il Paese aspettava da decenni, adesso permette all'Italia di iniziare a recuperare credibilità agli occhi del mondo su un tema fondamentale come la corruzione. Come, ad esempio", si legge sempre nel post, "l'eliminazione dei vitalizi alla Camera, al Senato e nelle Regioni, che consente alla politica di recuperare nei confronti di cittadini che ora iniziano a vederla non più come un mondo a parte, di privilegiati, ma come una possibilità concreta di far crescere il territorio. Lo abbiamo sempre detto", conclude il Movimento cinque stelle, "ci vuole più uguaglianza tra politici e normali cittadini e meno distanza tra i Palazzi e le case degli italiani. Un Parlamento con meno politici è un Parlamento più veloce, più efficiente, più produttivo. Più dignitoso agli occhi di chi paga le tasse, ma anche di chi ci guarda da fuori dai confini nazionali". (Rin)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..