USA-INDIA
Mostra l'articolo per intero...
 
Usa-India: ministro Esteri indiano Jaishankar a Washington, focus su commercio e sicurezza (4)
 
 
Nuova Delhi, 01 ott 11:23 - (Agenzia Nova) - Dal 5 giugno Washington ha rimosso l’India dalla lista dei paesi beneficiari del Sistema delle preferenze generalizzate (Spg), un programma di esenzione dai dazi, sostenendo che il paese asiatico non ha garantito agli Stati Uniti un accesso equo e ragionevole ai suoi mercati. Il Sistema riguarda una serie di prodotti e interessa 120 paesi; l’India è quello che ne trae il maggiore vantaggio: in base a questo programma, ha esportato negli Usa beni per 5,6 miliardi di dollari nel 2017, pari a oltre l’undici per cento delle sue esportazioni verso il paese americano, il cui totale ammontava a 48,6 miliardi. Il 16 giugno sono entrate in vigore le tariffe aggiuntive applicate dall’India su 29 prodotti importati dagli Stati Uniti, per un valore complessivo di 217 milioni di dollari. Tra gli articoli soggetti a ulteriori dazi doganali figurano mandorle, nocciole, legumi, frutta, artemie saline, acido borico, reagenti domestici, elementi in acciaio e alluminio. La decisione del governo risale a quasi un anno prima, ma l’introduzione delle nuove tariffe, in risposta a quelle statunitensi sull’acciaio e l’alluminio, era stata più volte rinviata. (Inn)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..