ARABIA SAUDITA
Mostra l'articolo per intero...
 
Arabia Saudita: Salah Khashoggi, non accetterò lo sfruttamento del caso di mio padre (2)
 
 
Riad, 01 ott 09:56 - (Agenzia Nova) - Khashoggi era scomparso lo scorso 2 ottobre 2018 dopo essere entrato nel consolato saudita di Istanbul per completare alcuni documenti relativi al suo divorzio. Secondo le indagini condotte dalla magistratura saudita, il giornalista collaboratore del quotidiano “Washington Post” sarebbe stato ucciso a seguito di una colluttazione all’interno del consolato. Al termine delle indagini le autorità del regno del Golfo hanno arrestato 18 sauditi. Lo scorso gennaio il pubblico ministero ha chiesto la pena di morte per cinque imputati ritenuti responsabili dell’omicidio. Il caso del giornalista saudita è stato sfruttato da paesi rivali dell'Arabia Saudita, in particolare il Qatar e la Turchia che attraverso i loro media hanno diffuso articoli e rivelazioni con l'obiettivo di screditare la monarchia saudita, accusando direttamente l'erede al trono e leadership di Riad di aver ordinato l'omicidio. (segue) (Res)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..