ONU
Mostra l'articolo per intero...
 
Onu: Casaleggio, pretendere per tutti accesso pieno a cittadinanza digitale (4)
 
 
Roma, 01 ott 08:55 - (Agenzia Nova) - Nel corso del suo intervento, dunque, Casaleggio ha ricordato che "nel 2007 in Italia abbiamo creato il primo V-day. In un weekend con eventi in tutta Italia mobilitati solo con la Rete raccogliemmo oltre 300 mila firme per una legge di iniziativa popolare per un parlamento pulito. E solo con la rete. Il giorno dopo se ne accorsero anche i giornali. Abbiamo successivamente creato un MoVimento basato completamente sulla Rete che in meno di 10 anni è andato al governo in Italia. Nel 2008 un programmatore disoccupato è riuscito a costruire la sua campagna on line in Colombia 'No more Farc'. 12 milioni di colombiani scesero in piazza. Oggi il mondo intero protesta per la tutela dell’ambiente, sempre organizzandosi online. Ogni diritto individuale finisce dove inizia quello della comunità, e ogni comunità dovrà decidere dove tracciare questa linea". Tuttavia, secondo il presidente dell'associazione Rousseau, "tutti dobbiamo preservare tre pilastri fondamentali per garantire una piena cittadinanza digitale a tutti: l’accesso alla Rete libero e gratuito per tutti (oggi solo metà della popolazione mondiale ha accesso a Internet, la formazione sul digitale e sui diritti che vi possono essere esercitati; l’identità digitale. Solo con la possibilità per gli individui di dimostrare online la propria identità possono pretendere i loro diritti individuali". (segue) (Rin)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..