INDONESIA
Mostra l'articolo per intero...
 
Indonesia: proteste anti-governative, uomini ammettono complotto contro negozi cinesi
 
 
Giacarta, 01 ott 06:24 - (Agenzia Nova) - Due uomini indonesiani hanno confessato di aver ricevuto ciascuno 21 dollari per acquistare benzina con cui fabbricare bombe molotov da impiegare contro esercizi commerciali di cittadini etnici cinesi, nel contesto delle violenze innescate dal piano di riforma del Codice penale allo studio dell’amministrazione del presidente Joko Widodo. Lo riferisce la stampa indonesiana, secondo cui le confessioni delineano un complotto teso a “provocare le masse” e innescare violenze e saccheggi ai danni della comunità imprenditoriale cinese, come accaduto nel 1998. Le riprese delle confessioni dei due uomini, arrestati ieri per detenzione di esplosivi, sono state diffuse nei social media ieri, mentre Giacarta e altre città del paese rimanevano teatro di scontri e violenze tra migliaia di studenti e le forze dell’ordine. (segue) (Fim)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..