USA-AUSTRALIA
 
Usa-Australia: “New York Times”, Trump chiese aiuto a premier australiano per screditare Russiagate
 
 
Washington, 01 ott 00:19 - (Agenzia Nova) - Il presidente degli Stati Uniti, Donald Trump, ha chiesto al primo ministro australiano, Scott Morrison, un aiuto per indagare sulle origini del “Russiagate”, l'inchiesta sulle interferenze russe condotta dall'ex procuratore speciale, Robert Mueller. Lo hanno dichiarato al quotidiano “New York Times” due funzionari statunitensi a conoscenza della chiamata. Il presidente Trump avrebbe fatto pressioni al premier australiano durante una recente telefonata per aiutare il procuratore generale, William Barr, a raccogliere informazioni per l'indagine del dipartimento di Giustizia sulle origini dell'inchiesta di Mueller. Secondo il “Nyt”, l’accesso alla trascrizione della telefonata sarebbe stato riservato solo ad alcuni funzionari della Casa Bianca, così come accaduto per la telefonata tra Trump e il presidente ucraino Volodymyr Zelensky, che ha portato i Democratici ad avviare una procedura di impeachment. Nella telefonata Trump avrebbe chiesto a Morrison di aiutare Barr a mostrare come l’inchiesta di Mueller fosse nata “con intenti di parte e corrotti”. Secondo uno dei funzionari, sarebbe stato Barr a chiedere a Trump di chiedere a Morrison di indagare. (Was)
TUTTE LE NOTIZIE SU..