USA
 
Usa: amministrazione Trump spinge per trivellazioni nell'Artico, "non c'è una crisi climatica"
 
 
Washington, 01 ott 00:01 - (Agenzia Nova) - L'amministrazione Trump sostiene che il progetto per procedere con le trivellazioni nell'Arctic National Wildlife Refuge, una delle principali aree naturali protette dell'Alaska, dovrebbe andare avanti perché "non c'è una crisi climatica". E' quanto si legge nella dichiarazione sull'impatto ambientale, rilasciata questo mese, dal bureau of Land management (Blm), l'agenzia del dipartimento degli Interni degli Stati Uniti che si occupa della gestione dei terreni pubblici. Si tratta dell'ultimo passo prima che i contratti per avviare le trivellazioni possano essere venduti su un pezzo di terra selvaggia in Alaska che i Democratici della Camera vogliono invece proteggere. "Il Blm non concorda sul fatto che lo sviluppo proposto sia incompatibile con il mantenimento di un pianeta vivibile", ha scritto l'agenzia. "Il pianeta era molto più caldo negli ultimi 1.000 anni, prima della Piccola era glaciale, sulla base di vaste prove archeologiche (come l'agricoltura in Groenlandia e i vigneti in Inghilterra). Questo calore non ha reso il pianeta invivibile; piuttosto, era un momento in cui le società prosperavano", afferma la dichiarazione di impatto. Il Blm sta considerando di autorizzare l'avvio di attività estrattive di gas e petrolio vendendo circa 1,56 milioni di acri terreni pubblici in locazione nelle pianure costiere dell'Alaska. I funzionari dell'amministrazione Trump vogliono anticipare la vendita dei contratti entro la fine dell'anno. (Was)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..