CINA
Mostra l'articolo per intero...
 
Cina: ministero Commercio, Pechino non discriminerà compagnie straniere (6)
 
 
Pechino, 12 lug 05:14 - (Agenzia Nova) - Al Forum di Dalian il premier cinese Li ha posto l’accento anche sulla semplificazione dell’accesso di capitali stranieri ai settori delle telecomunicazioni, dei trasporti e di Internet, che dovrebbe essere attuata il prossimo anno. Le norme attualmente in vigore prevedono che il capitale delle compagnie aeree cinesi debba essere detenuto a maggioranza da soggetti nazionali, e che i rappresentanti di quelle società debbano essere cittadini cinesi. La proprietà cinese è anche obbligatoria per gli operatori telefonici e delle telecomunicazioni, mentre il settore di Internet, in forte espansione, limita la partecipazione straniera al 50 per cento. Durante il suo intervento al Forum, il premier Li ha anche voluto ribadire che Pechino non praticherà nessuna discriminazione ai danni di attori stranieri per quanto riguarda l’accesso al credito e la valutazione di rischio, aree oggetto a loro volta di promesse di apertura che sinora hanno tardato a concretizzarsi. (segue) (Cip)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..